Dietologia

E’ bene che il cibo col quale ci nutriamo sia di buona qualità e di giusta quantità ma, affinché esso venga ben utilizzato dall’organismo è oltremodo necessario che i nutrienti di cui è composto siano in equilibrio fra loro.
Quindi un pasto è ideale quando è completo di tutti i nutrienti, carboidrati + proteine + grassi, unitamente ai micronutrienti, sali minerali e vitamine.
Ciascuno di questi componenti è fondamentale affinché il metabolismo renda al meglio e la sinergia fra di essi collabora a questo scopo.

Ecco i 10 consigli per una alimentazione utile e bilanciata, anche se, la dieta deve essere personalizzata da un esperto dietista.
1. Non saltare mai i pasti, a partire dalla colazione
2 . Inserire in ogni pasto una porzione di carboidrati (privilegiando quelli di tipo integrale e a scarso contenuto in grassi) e una buona porzione di verdura
3. Negli spuntini (massimo 2 al giorno) preferire la frutta
4. Limitare la frequenza dei formaggi a 2-3 volte a settimana
5. Consumare il pesce almeno 2 volte a settimana
6. Inserire almeno 2-3 volte a settimana, in uno dei pasti principali, piatti unici quali:
a – zuppa di legumi e cereali accompagnati da un contorno di verdura
b – insalata con uovo, prosciutto cotto magro o mozzarella o tonno accompagnata da una porzione di pane
c – pasta o riso freddo condito con verdure (pomodorini, basilico, piselli, carote, olive, capperi ecc.)
7. Preferire i condimenti vegetali ai primi piatti (pomodoro, zucchine, melanzane, broccoletti, ecc.), limitare i sughi più ricchi
8. Evitare la somma, nello stesso pasto, di alimenti con uguale funzione nutritiva (per esempio carne + formaggio, pane + pasta, patate + pane, ecc.)
9. Limitare il consumo di dolci preferibilmente a fine pasto o a colazione, piuttosto che fuori pasto
10. Bere almeno 1½- 2 litri di liquidi al giorno (prevalentemente acqua o bevande non zuccherate)

I commenti sono chiusi.